10 curiosità sul David di Michelangelo che (forse) non sapevi

Condividi Firenze!

Il David di Michelangelo non è soltanto una delle sculture più famose del mondo, realizzata da uno dei più grandi artisti della storia. Dietro a quell’unico blocco di marmo scolpito c’è molto di più. Sarebbe un errore considerarlo soltanto una delle tante attrazioni turistiche della città, come alcuni fanno, perché David è il simbolo del Rinascimento ma è soprattutto il simbolo di Firenze, dei suoi abitanti e del loro spirito di indipendenza da oltre 500 anni. Così ho raccolto per te qualche curiosità sul David di Michelangelo per farti venire voglia di andare a vederlo di persona e di scoprire di più su di lui, magari con una visita guidata insieme a me.

curiosità sul david di michelangelo

Ma prima delle curiosità sul David di Michelangelo ho pensato a una breve scheda tecnica!

Le misure del David di Michelangelo

  • Peso: 5660 kg
  • Altezza: 4,07 metri (più un basamento di 1,07 metri)
  • Date: realizzato dal 9 settembre 1501 all’8 settembre 1504, esattamente 3 anni.
  • Materiale: Marmo di Carrara

curiosità david michelangelo

10 curiosità sul David di Michelangelo

  1. David è raffigurato prima del combattimento contro Golia: ha ancora la pietra in mano e lo sguardo appare preoccupato.
  2. Fu originariamente pensato per essere collocato su uno dei contrafforti della cupola del Duomo, ma venne poi invece collocato in piazza della Signoria, dopo che una commissione di artisti valutò varie proposte.
  3. Leonardo da Vinci propose di collocarlo in posizione marginale e poco visibile, in una nicchia ricavata all’interno della Loggia dei Lanzi.
  4. Michelangelo scrisse dei versi a proposito della realizzazione del capolavoro: “Davide con la frombola, e io con l’arco”. La frombola è la fionda, mentre l’arco si riferisce al trapano a mano usato dagli scultori per rifinire alcuni dettagli.
  5. Si pensa che Michelangelo abbia utilizzato un modello per il volto dell’eroe, ma non sappiamo chi fosse.
  6. Le pupille del David sono a forma di cuore.
  7. Alcuni dettagli della statua erano ricoperti d’oro: i capelli, le labbra, la fionda, il tronco ai suoi piedi.
  8. Inizialmente aveva delle ghirlande di foglie in ottone dorato intrecciate alla cinghia della fionda e intorno alla testa.
  9. Nel 1512 fu colpito da un fulmine che ne incrinò il basamento.
  10. Nel 1527, quando durante una rivolta popolare, una panca venne lanciata da una delle finestre di Palazzo Vecchio e colpì il braccio sinistro rompendolo in diversi pezzi. Il conseguente restauro fu curato da Giorgio Vasari e Francesco Salviati.
david di michelangelo curiosità

Ti è piaciuto questo post? Pinnalo!

Può interessarti anche:


Condividi Firenze!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *