5 buoni motivi per visitare gli Uffizi

Condividi Firenze!

guida turistica uffiziSe non l’hai ancora fatto di consiglio di visitare gli Uffizi accompagnato da una guida turistica: il museo ospita così tanti capolavori dell’arte che è difficile scegliere quali sono le opere da non perdere e a quali dedicare più tempo. Una guida turistica di Firenze saprà selezionare per te il meglio tra le tante opere esposte agli Uffizi, fornendoti spiegazioni e guidandoti attraverso l’arte fiorentina in un percorso cronologico.

Ti serve qualche buon motivo per visitare la Galleria degli Uffizi? Te ne fornisco almeno cinque, ma ce ne sono tanti altri, e potrai scoprirli durante una visita guidata insieme a me.

  1. L’Annunciazione di Simone Martini. Forse la Madonna più dolce e preziosa della storia dell’arte è l’opera di un artista senese insolitamente apprezzato anche a Firenze dai contemporanei. È una meraviglia di oro, tessuti preziosi, delicate punzonature e raffinati dettagli, una delle mie opere preferite agli Uffizi.guida turistica uffizi
  2. Per vedere quando l’allievo supera il maestro, ovvero il giovane Leonardo da Vinci che completa un dipinto del suo maestro Verrocchio. È successo nel Battesimo di Cristo, dove la mano geniale di Leonardo si nota subito a confronto con le figure del Verrocchio. Nella stessa sala degli Uffizi ci sono altri due capolavori di Leonardo da Vinci, tra le sue prime opere.
  3. La Venere di Botticelli. La regina degli Uffizi, la più ammirata della Galleria. Nonostante sia sproporzionata, la sua figura elegante continua a conquistare i cuori di tutto il mondo, con le sue forme nude dolci e femminili. Un’icona di bellezza da più di 500 anni.
  4. La nemesi di Venere è Medusa, una vera e propria femme fatale ritratta dal Caravaggio su uno scudo, brutta, terribile e infuguida turistica uffiziriata, ma soprattutto appena decapitata. La Medusa di Caravaggio suscita emozioni forti ed è uno dei capolavori da non perdere agli Uffizi.
  5. Per il panorama che si può ammirare dalla terrazza sulla Loggia dei Lanzi. A circa metà del percorso di visita degli Uffizi si incontra la caffetteria: è cara, ma anche se non si consuma nulla si può accedere alla terrazza che si trova sopra alla Loggia dei Lanzi. Una vista ravvicinata su Palazzo Vecchio ed una prospettiva insolita su piazza della Signoria tutta da fotografare.

 


Condividi Firenze!

Può interessarti anche:

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *